TENNISTAVOLO: A SAN NICOLA LA STRADA I CAMPIONATI UNIVERSITARI

Quaranta finalisti da tutta Italia, tra cui anche componenti del team azzurro. Cus e Coni decisi a chiedere per il futuro l’assegnazione del Torneo nazionale in tutti gli sport.

Tempo di Universiade a Napoli e in Campania, e le attività di contorno, in primis quelle dal punto di vista sportivo, si moltiplicano. Ed è proprio il Cusi (Centro Sportivo Universitario Italiani) che organizza sabato 22 (ore 10/19 eliminatorie e qualificazioni) e domenica 23 mattina (finali) nel Palazzetto di San Nicola la Strada i campionati nazionali di tennistavolo riservato ai “pongisti” universitari. In pratica quest’anno i campionati italiani universitari, che coinvolgono migliaia di atleti in decine di discipline sportive, sono stati ospitati a L’Aquila, ma, per motivi logistici, l’unica attività che non è stata svolta è stata appunto quella del tennistavolo.

Una quarantina i finalisti, in arrivo da tutta Italia, alcuni dei quali già selezionati per il team azzurro partecipante all’Universiade. Ed ecco, grazie all’impegno del presidente regionale del Coni Sergio Roncelli e del presidente del Cus Caserta Vincenzo Corcione, assistito dal responsabile organizzativa nazionale del tennistavolo universitario il siciliano Mario Sorace, la scelta di recuperare i tricolori universitari a San Nicola la Strada, dove opera l’unico impianto dedicato a questa disciplina nel CentroSud.

Immediata la disponibilità del Sindaco di San Nicola la Strada, Vito Marotta, con gli assessori Franco Feola e Lucio Bernardo, del delegato provinciale Coni Michele De Simone e del presidente del Tennistavolo San Nicola la Strada Stefano Brignola. L’evento ha avuto il via libera dell’intera filiera dirigenziale dell’Università Vanvitelli a cominciare dal Rettore prof. Antonio Paolisso, con l’attivo impegno del delegato allo sport prof. Marcellino Monda, del prof. Lucio Gialanella, Direttore del Dipartimento di Matematica.

“Abbiamo immediatamente accolto la proposta di ospitare i tricolori -sottolinea il delegato Coni Michele De Simone- In quanto ci è sembrata l’iniziativa più appropriata a far da prologo all’Universiade e siamo grati al Comune di San Nicola la Strada per la disponibilità e collaborazione”. “Per noi rappresenta il primo assaggio di un torneo nazionale universitario -aggiunge il presidente del Cus Caserta Vincenzo Corcione- e ci autorizza a richiedere per i prossimi anni di ospitare i campionati universitari di tutte le discipline, che movimentano per una settimana migliaia di atleti/studenti, tenuto conto che il nostro territorio possiede la giusta dotazione di impianti sportivi ed il sufficiente supporto logistico alberghiero, oltre ad una rete organizzativa in grado di fronteggiare un evento di tale portata”.