Teverola: assoluzione per Di Matteo

Il messaggio dell’ex sindaco

Teverola– “Vorrei dire tante cose, ma trovare le parole non è facile. Fino alla fine ho avuto fiducia nella giustizia e mai smetterò di averne. Sapevo di aver agito sempre nel rispetto della legalità e del mio ruolo istituzionale, ma l’attesa per dimostrare nelle giuste sedi la mia innocenza è stata lunga”, ha commentato Di Matteo, sottolineando: “Ho vissuto l’inferno sulla mia pelle. In questo giorno per me indimenticabile, in cui la verità è stata ripristinata, voglio ringraziare di cuore chi, nonostante il fango e le menzogne, ha continuato a credere in me senza riserve, sostenendomi e supportandomi sempre. Un grazie speciale va a lui, a Carlo De Stavola, che prima di essere un grande avvocato, è stato un grande uomo. Non mi ha mai lasciato solo. Un bacio alla mia piccola: non l’ho vista nascere, ma mi ha aspettato poco fa, al ritorno dal Tribunale, sulle scale di casa. Un cuore ferito che oggi, finalmente, scoppia di gioia”

Queste le parole pubblicate sulla sua pagina Facebook da  Dario Di Matteo, ex sindaco di Teverola, che è astato assolto dall’accusa di induzione alla corruzione nel contesto del processo del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, nato dopo un’inchiesta che il 15 febbraio 2017 lo portò all’arresto.

Abbiamo già trattato del caso al tempo, qui l’articolo che ricostruisce la questione, conclusosi con l’assoluzione.

Teverola: sentenza a gennaio per Di Matteo