60 anni. Gli trovano un minimarket della droga in casa

Sostanze stupefacenti del tipo cocaina dal peso complessivo di circa 13 grammi, e marijuana per un peso complessivo di circa 0,6 grammi ed ancora un bilancino di precisione, sostanza “da taglio” nonché la somma di euro 1100 circa in banconote di vario  taglio ritenuta provento del reato di cessione di stupefacenti. È quanto rinvenuto in un blitz in un appartamento di San Prisco stamattina dagli uomini del Commissariato di Santa Maria Capua Vetere e della Squadra Mobile della Questura di Caserta. A finire agli arresti con l’accusa di illecita detenzione di sostanza stupefacente è stato il pregiudicato Pannone Antonio nato a Curti il 12/05/1959 e residente in San Prisco, nullafacente. L’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere a disposizione della locale Procura della Repubblica.