Aversa. Fiadel, sciopero cantieri RSU per il 2 dicembre

Il pagamento delle retribuzioni di ottobre non è altro che fumo negli occhi. E Noi non ci caschiamo. Alla Senesi S.p.a. rivendichiamo da mesi il metodo di pagamento dei buoni pasto, l’adeguamento degli scatti di anzianità, ed inoltre il riconoscimento di diverse indennità, a questa problematica, peraltro mai risolta dall’azienda, si è aggiunta anche l’annosa vicenda relativa al luogo di lavoro, una tematica da noi denunciata all’Asl di Caserta, la quale non siamo più intenzionati a tollerare, è una situazione vergognosa quella sopportata dai lavoratori che si aggrava alle prime piogge invernali.

Abbiamo deciso di scioperare il prossimo 2 dicembre anche perché, secondo alcune indiscrezioni, sembrerebbe che la conclusione dell’ennesima proroga concessa alla Senesi S.p.a. dovrebbe concludersi il 30 novembre, per cui, non avendo alcuna informazione utile riguardo la tutela di tutti i livelli occupazioni abbiamo ritenuto necessario intervenire con determinazione.
Inoltre nei prossimi giorni saranno promosse nuove azioni di protesta, riproponendo le assemblee sindacali, come quella tenuta venerdì scorso, la quale ha riscosso grande consenso e partecipazione da parte di molti lavoratori, tuttavia non è da escludersi la possibilità che si possa organizzare una grande manifestazione, sembra giunto il momento di portare i lavoratori in piazza, perché pretendiamo risposte e soluzioni concrete prima che sia troppo tardi per tutti.

Non crediamo che i lavoratori del cantiere di igiene urbana di Aversa possano permettersi il lusso di trascinare questa situazione per le lunghe, farebbero inconsapevolmente un gran favore solo a quei pochi intimi che per anni hanno tratto dei benefici personali dalla stessa, trascurando i diritti dei lavoratori e riducendo ad un cumulo di macerie un’azienda, fino a qualche anno fa, leader nel settore rifiuti della nostra Provincia.

Considerato l’esito negativo con il quale si è conclusa la procedura di raffreddamento, per l’inevasa richiesta inoltrata alla prefettura di Caserta in data 06.11.19, ai sensi dell’art. 2 comma 2 della legge 146/90 ss.mm.ii., riscontrato che, la controversia relativa al mancato riconoscimento di quanto dovuto ai dipendenti del cantiere r.s.u. del Comune Aversa, in ordine al mancato adeguamento di istituti contrattuali previsti dal Ccnl di categoria, risulta immutata, come del resto anche le precarie condizioni in cui versa il luogo di lavoro, la Scrivente O.S., proclama una prima giornata di sciopero, dalle ore 00:01 alle ore 23:59 del 02 dicembre 2019.

Tuttavia, al fine di garantire i servizi minimi essenziali previsti, si invita l’azienda a provvedere all’affissione nei luoghi di lavoro dell’elenco del personale inserito nel piano dei servizi delle prestazioni indispensabili almeno 5 gg. prima dello sciopero, con indicazione dei nominativi del personale stesso e i compiti specifici relativi alla copertura delle prestazioni.