Capua Dall’Arena allo Schermo III edizione

Da stasera nella Piazzetta Sant’Angelo in Audoaldis

Stasera 4 luglio vi sarà la serata inaugurale della terza edizione del Festival del Cinema. L’appuntamento è nell’antico scenario della piazzetta di Sant’Angelo in Audoaldis in Capua. L’Associazione Arthmòs è l’organizzatrice di questo importantissimo evento culturale, di cui la direzione artistica è affidata a Francesco Massarelli, distintosi nel corso degli anni da una continua e sempre più qualificata promozione della cosiddetta settima arte. La manifestazione si avvale della collaborazione del Comune di Capua, del Circolo dei lettori di Capua, del Teatro Ricciardi, di Capua il Luogo della Lingua festival e della Pro-loco.

Si inizia stasera con L’uomo che comprò la luna di Paolo Zucca, commedia ambientata nella bucolica Sardegna. Il successivo appuntamento è per lunedì 8 luglio con Dafne di Federico Bondi, storia di una ragazza affetta dalla sindrome di Down. Giovedì 11 è il turno di Bangla di Phaim Bhuiyan, incentrato sulla vita di un giovane mussulmano in un quartiere di Roma. Lunedì 15 luglio Domani è un altro giorno di Simone Spada, è la storia di due amici romani che devono, però, dirsi addio. Giovedì 18 luglio Il Flauto magico di Piazza Vittorio di Mario Tronco, che reinterpreta per l’appunto la famosissima opera del Flauto magico di Mozart. Giovedì 25 luglio abbiamo poi Il bene mio di Pippo Mezzapesa, storia dell’ultimo abitante di un paese. Giovedì 1° agosto Selfie di Agostino Ferrante, trae lo spunto da un fatto di cronaca accaduto a Napoli.

L’ultimo film in programma – ma la data è ancora da definire – Troppa grazia di Gianni Zanasi, narra la storia di Lucia, geometra che si arrangia tra diverse difficoltà.

Ogni serata vedrà la partecipazione del regista del film proiettato, a cui il pubblico presente potrà porre le più disparate domande, dopo una collaudata presentazione di Francesco Massarelli.

Il costo del biglietto per una sola serata è fissato in cinque euro. È previsto anche l’abbonamento al costo di trenta euro per chi vorrà deliziarsi con le qualificate proposte cinematografiche. Insomma un valido, validissimo motivo per muoversi da casa e tuffarsi nel mondo del cinema, proposto, tra l’altro, in uno scenario che dire incantevole è veramente poco.