Caserta – A Bruxelles evento su “breinstrorming” organizzato dall’europarlamentare Aldo Patriciello

Presenti la dott.ssa Carla RELLI, responsabile risorse umane della Medical care Onlus, e il dott. Raffaele CANNEVA, presidente della Medical care Onlus

CASERTA – Lo scorso 15 novembre 2019 si è svolto presso il Parlamento Europeo a Bruxelles, organizzato dall’europarlamentare Aldo PATRICELLO componente della commissione Ricerca e Salute del parlamento, un “Breinstrorming” dedicato dell’umanizzazione della medicina ed in particolare riferimento alle condizioni dei pazienti autistici.

Presenti la dott.ssa Carla RELLI, responsabile risorse umane della Medical care Onlus, e il dott. Raffaele CANNEVA, presidente della Medical care Onlus.In particolare Carla RELLI ha letto una lettera di un genitore con la figlia affetta da autismo e delle difficoltà quotidiane da affrontare denunciando la poca presenza e sensibilità della classe politica.

Mentre Raffaele CANNEVA ha evidenziato l’importanza di un approccio al paziente che tenga conto dei principi fondamentali dell’umanizzazione che conferiscono all’atto medico una marcia in più: questo perché anche in base ai tanti studi dei specialisti in Neuroscienze confermano che un opportuna stimolazione esercitata con attenzioni, tonalità di voce, carezze ecc può innescare nella chimica del corpo umano una produzione di sostanze tipo endorfina che aiutano a combattere il dolore e quindi a stare meglio.

Brainstorming è un termine inglese composto dalle parole brain (cervello) e storming (tempesta) e significa letteralmente tempesta di cervelli. Questa espressione è entrata nell’uso comune per indicare una modalità di lavoro di gruppo in cui viene sfruttato il gioco creativo dell’associazione di idee: la finalità è fare emergere diverse possibili alternative in vista della soluzione di un problema.
Ogni persona del gruppo è stimolata a produrre in modo creativo quante più idee in una sessione di lavoro: ogni pensiero è registrato e poi discusso all’interno del gruppo e solo in un secondo tempo viene eseguita una cernita qualitativa delle idee.