Festa del vino a San Michele: musica, mostre, teatro e tanto altro

A cura di Francesca Cicala

Il presidente della Pro Loco San Michele Concetta d’Albenzio e l’assessore al turismo Caterina Ventrone si sono riuniti in questi giorni per discutere sul canovaccio di “Bacco, Tabasco e Venere – Festa del Vino 2018”, un tentativo di valorizzare la città ideata dalla neonata formazione.

Abbiamo intenzione – spiega il presidente della pro loco – di valorizzare angoli di città troppo spesso dimenticati e, per questo, la scelta della location è caduta sul Borgo Pignatari e San Benedetto. Partendo dalla chiesetta di San Luca, i visitatori saranno accompagnati, lungo il percorso, da degustazioni di piatti tradizionali e vini del territorio e da musica popolare, mostre, rappresentazioni teatrali e artisti circensi. Senza neanche accorgersene si troveranno catapultati davanti al palco naturale di San Benedetto dove, in un clima di assoluta allegria si susseguiranno spettacoli di musica popolare. L’evento clou della serata sarà lo spettacolo di Federico Salvatore che, con il suo live, concluderà la serata”.

“Stiamo lavorando a stretto contatto con i residenti – prosegue il presidente – che si sono dichiarati entusiasti dell’idea e, ciascuno a suo modo e secondo le sue possibilità, sta dando il suo contributo. Senza di loro sarebbe impossibile il solo pensare una manifestazione del genere. Altro tassello importante è rappresentato dalle associazioni locali che stanno via via aderendo. Vorremmo essere così bravi da includere tutti”.

“Naturalmente – conclude la d’Albenzio dobbiamo ancora una volta ringraziare l’assessore Ventrone che, con grande garbo istituzionale, ma con determinazione, ha sposato il nostro progetto dando la massima disponibilità dell’Ente”.