Mercato di Aversa senza pace. 50 operatori mercatali protestano per la mancata apertura

Nell’immediato l’interesse degli operatori della struttura in viale Europa è volto a conoscere il perché non ci siano ancora notizie riguardo la riapertura

AVERSA – Il mercato ortofrutticolo della Città di Aversa non trova pace. Infatti dal pomeriggio di mercoledì, 15 giugno 2020, ben 50 operatori del predetto Mercato ortofrutticolo della città normanna sono sul piede di guerra ed hanno deciso di occupare la sala del Consiglio comunale. L’occupazione della sala consiliare è solo la punta estrema di una situazione che si trascina da oltre tre mesi, da quando, cioè, lo scorso 19 ottobre 2019 lo stesso venne chiuso dai NAS dei Carabinieri di Caserta che trovarono una situazione fuori norma e per riaprire sarebbe stato necessario apportare i necessari miglioramenti.

Dai controlli effettuati, infatti, emerse che non solo vi si trovassero quattro strutture fisse, costituite da lamiere metalliche non coibentate, e dunque non idonee, ognuna delle quali suddivisa in box nei quali erano state installate le celle frigorifero per la conservazione di frutta e ortaggi. Ma anche che l’intero complesso, che si estende su un’area di circa 16.600 metri quadrati, era in gravi condizioni igienico-sanitarie, privo di requisiti per la gestione in sicurezza, la manipolazione e vendita delle derrate alimentari.

Il personale medico dell’Asl casertana, a quel punto, ha dovuto procedere alla chiusura immediata dell’intero complesso mercatale, il cui valore stimato è di circa due milioni di euro. Nel frattempo, Il Comune ha già provveduto allo stanziamento della somma di 500mila euro, volti ad effettuare gli interventi di messa in sicurezza, ma questa risulta essere una semplice anticipazione di cassa. La somma sarà infatti addebitata agli operatori che dovranno restituirla in quattro tranche annuali di 125mila euro.

Nel corso del primo consiglio comunale dell’anno 2020, l’assessore Benedetto Zoccola annunciò che entro mercoledì 15 gennaio si sarebbe conosciuta la società appaltatrice dei lavori. Ad oggi, tuttavia, non ci sono ancora notizie chiare al riguardo, si sa solamente che la gara è stata vinta da una ditta con il 38% di ribasso. Intanto le proteste dei commercianti del mercato oggi si sposteranno anche in giro per la città, scendendo tra le strade principali del territorio normanno.

Nell’immediato l’interesse degli operatori della struttura in viale Europa è volto a conoscere il perché non ci siano ancora notizie riguardo la riapertura. Nell’immediato l’interesse degli operatori della struttura in viale Europa è volto a conoscere il perché non ci siano ancora notizie riguardo la riapertura.