False assunzioni,Operazione della Guardia di Finanza , anche una agenzia di Vigilantes del casertano posta sotto sequestro

I nomi delle 10 persone sottoposte a misure cautelari

La Guardia di di Finanza di Benevento hanno eseguito dieci misure cautelari,  nei confronti di 10 persone con l’ accusa associazione a delinquere finalizzata alla truffa aggravata ai danni dello Stato, reati tributari, riciclaggio e autoriciclaggio.

Nell’ operazione i Finanzieri hanno effettuato un sequestro per equivalente ad un valore complessivo di circa 3,5 milioni di euro oltre che di diverse società utilizzate.

scoperte infine circa 300 assunzioni attraverso un reticolo di società definite cartiere, assunzioni che sarebbero servite per ottenere idennità e contributi previdenziali ingiustamente percepiti.

Fra le aziende poste sotto sequestro anche una nota agenzia di Vigilantes nel casertano e denunciato il proprietario.

Questi gli altri provvedimenti : 5 persone agli arresti domiciliari, Cosimo Tiso, 52 anni, di Sant’Angelo a Cupolo, Gabriella Musco, 44 anni, di Sant’Angelo a Cupolo, Gaetano De Franco, 44 anni, di Benevento, Arturo Russo, 58 anni, di San Nicola Manfredi, e Raffaele Bozzi, 56 anni, di Benevento.

 

Obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, invece, per altri cinque indagati: Piergiuseppe Bordi, 41 anni, Maria Rosaria Canu, 48 anni, di Sant’Angelo a Cupolo, Pasqualino Pastore, 54 anni, di Benevento, Tullio Mucci, 48 anni, di Benevento, e Maurizio Marro, 57 anni, di Benevento.

   In tutto risultano essere 110 gli indagati, 100 dei quali sono a piede libero.