Ancora una batosta per la Volalto Caserta. Le casertane penultime in classifica

Retrocessione all'orizzonte per le casertane del presidente Turco

Ancora una batosta per la Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta. Le casertane escono sconfitte dalla trasferta a Cremona contro la È Più Pomì Casalmaggiore per 3-1 e chiudono così il girone d’andata con appena 2 vittorie e ben 11 sconfitte, il penultimo posto e appena un punto di vantaggio sull’ultima in classifica, Perugia. Caserta vince il primo set e poi, come già successo in altre occasioni, perde i successivi tre tornando a casa nuovamente con un ko.

Nel primo set avvio convincente di Caserta che costringe l’allenatore avversario a fermare il gioco sul 12-15. Il turno al servizio di Popovic costringe ai primi errori del set Caserta che viene richiamata due volte da Cuccarini per il 19-19. Arriva l’ace di Cruz e quindi la palla imprecisa di Antonijevic a forzare il 22-25.

Caserta inizia a sbagliare e accende Casalmaggiore che con l’uno-due di Bosetti prova la fuga sul 9-6 del time out Cuccarini. La Pomì allunga nuovamente per il 18-12 con tre bordate consecutive. Due aces consecutivi di Cruz costringono Gaspari alla sospensione sul 20-17 (da 20-13). Caserta non molla e sigla il 20-20. Il muro su Gray sembra consegnare il set alle rosa (24-22) ma Bosetti spreca il primo set point e costringe ai vantaggi: al secondo tentativo il capitano non sbaglia ed è 26-24.

Il vento è a favore delle padrone di casa: subito 13-7 alla seconda sospensione ospite. Cuccarini spedisce in campo Ameri per Ghilardi e le campane rosicchiano qualche punto ma Cuttino è affidabile ed è, con Popovic, il terminale preferenziale (se non esclusivo) di Antonijevic per il 22-17. Un paio di errori riducono il passivo ma Popovic chiude i conti col primo tempo del 25-21.

Cuccarini tiene in campo Ameri e Poll ma cambia Cruz con Gray e Bechis con Dalia. Ma cambia poco: si arriva 8-4 al time out di Cuccarini. Caserta, di fatto, ha la spina staccata, forse definitivamente, mentre Casalmaggiore inserisce il pilota automatico tenendosi costantemente avanti sul 14-9. Il set prosegue senza scossoni sino al definitivo 25-14.

È PIÙ’ POMÌ CASALMAGGIORE – GOLDEN TULIP VOLALTO 2.0 CASERTA 3-1 (22-25 26-24 25-21 25-14)

È PIÙ’ POMÌ CASALMAGGIORE: Bosetti 14, Popovic 18, Cuttino 19, Carcaces 7, Stufi 12, Antonijevic 1, Spirito (L), Scuka 9, Vukasovic 2, Maggipinto, Camera. Non entrate: Fiesoli, Veglia, Yambre Danso. All. Gaspari.

GOLDEN TULIP VOLALTO 2.0 CASERTA: Gray 12, Garzaro 8, Castaneda Simon 14, Cruz 11, Alhassan 12, Bechis 1, Ghilardi (L), Poll 6, Ameri (L), Dalia. Non entrate: Holzer. All. Cuccarini.

ARBITRI: Gnani, Armandola. NOTE – Spettatori: 1973, Durata set: 29′, 30′, 25′, 19′; Tot: 103′.