Rispetto calendario rifiuti: Nel giorno della Festa della Repubblica, elevate 14 multe contro chi sversa fuori orario

Bene colpire gli incivili nelle tasche ma bisogna continuare in continuazione perché non sembri una operazione di carattere elettorale

SAN NICOLA LA STRADA – Nonostante l’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Vito MAROTTA avesse annunciato tramite i canali social, il proprio sito istituzionale e con messaggi tramite WhatsApp, che il 2 giugno 2020 non si sarebbe effettuata la raccolta dei rifiuti, molti sono stati i cittadini che non se ne sono fregati ed hanno continuato a sversare senza rispettare l’orario ed il calendario della raccolta.

Ma, questa volta ben 14 di loro sono stati presi letteralmente “con le mani nella marmellata”. Siamo contenti di questa mano pesante perché da anni andiamo scrivendo che per “educare” gli incivili bisogna colpirli direttamente nelle tasche. Ora, però, vorremmo che questa nuova operazione fosse ripetuta costantemente perché gli incivili continueranno a fare “i porci comodi loro” e non vorremmo che questa sia solo una operazione “di carattere politico”, visto che a settembre si torna a votare e questa potrebbe sembrare tanto una mossa “politica” visto che negli ultimi 5 anni una simile quantità di multe tutte insieme non si erano mai viste.

Ecco, di seguito, il testo del comunicato stampa fattoci pervenire dall’Ufficio di Gabinetto del Sindaco: “Sono state ben 14 le multe elevate ieri mattina (2 giugno 2020, ndr.) dal personale della Polizia Municipale di San Nicola la Strada, diretto dal Tenente Colonnello Alberto NEGRO, a coloro che non hanno rispettato correttamente il calendario della raccolta differenziata.

Il 2 giugno, come per tutti i giorni festivi ormai da tempo, a San Nicola la Strada non è stata effettuata la raccolta dei rifiuti, ma in tanti lo hanno dimenticato, nonostante la pubblicazione sui social del calendario mensile della raccolta differenziata.

E così nella giornata di ieri, due pattuglie dei Vigili Urbani hanno multato quattordici condomini davanti ai quali erano presenti molte buste con rifiuti di varia natura.

I verbali sono stati elevati a condomini in via Palomba, via Manzoni, via Grotta, via le Taglie, via Fuga e via Bronzetti.
“La domenica ed i giorni festivi, comunemente indicati come quelli segnati in rosso sul calendario, il servizio di raccolta dei rifiuti non è attivo – commentano il Sindaco Vito Marotta e l’assessore all’Ambiente Lucio Bernardo – in altre occasioni, in via del tutto eccezionale e per la concomitanza di altri giorni festivi, il servizio è stato effettuato, solo perché ci sarebbero stati non uno ma due o tre giorni di stop.

Ma sono eccezioni che vengono regolarmente pubblicizzate, la regola è quella che non si conferiscono i rifiuti nei giorni festivi”.