Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale

SAN NICOLA LA STRADA. Crescita record di giocatori d’azzardo in Italia, l’insieme delle puntate hanno raggiunto i 96.1 miliardi

di NUNZIO DE PINTO

Crescita record di giocatori d’azzardo in Italia, l’insieme delle puntate hanno raggiunto i 96.1 miliardi

SAN NICOLA LA STRADA – Avevo già denunciato per il passato, come non ricordare gli appelli del compianto don Oreste Farina, in Campania ed anche in San Nicola la Strada, il gioco d’azzardo aumenta in maniera spropositata e coinvolge anche i ragazzi. La notizia ci viene confermata anche dal Presidente dello Sportello dei Diritti Giovanni D’Agata, che ha affermato come “…. Cresce la raccolta dei giochi nel 2016 in Italia”. Da oggi l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli hanno messo a disposizione di tutti gli interessati una base conoscitiva istituzionale sul gioco legale in Italia, a livello nazionale e regionale. Per il periodo 2006-2016 sono stati ricostruiti i dati nazionali per ogni categoria di gioco relativi alla Raccolta, alle Vincite, alla Spesa (ovvero alle perdite dei giocatori), agli introiti erariali e al fatturato della filiera commerciale. Il trend emerso è che lo scorso anno l’insieme delle puntate effettuate dalla collettività dei giocatori italiani ha raggiunto i 96,1 miliardi, in aumento di 7,9 miliardi rispetto all’anno precedente. Anche la grande lotteria dell’azzardo non si è mai fermata in questi anni di crisi: le cifre del giro di affari in Italia sono impressionanti. Tra le regioni la Lombardia è in testa alla classifica per la raccolta complessiva: 14 miliardi e 65 milioni sono stati “bruciati” nelle macchinette dai cittadini. Il gioco on-line, per esempio, è diventato il secondo segmento del mercato, superando finanche le lotterie istantanee come il “Gratta e vinci” che non può essere direttamente abbinato ad un territorio geografico e che quindi i dati delle regioni potrebbero avere dei numeri “veri” diversi e ridefinire questa “classifica dell’azzardo”. In Italia sono circa un milione le persone affette dai disturbi derivanti dalla dipendenza patologica dal gioco d’azzardo, e oltre 3 milioni i soggetti a rischio. Il gioco d’azzardo ha in Italia un fatturato di 96.1 miliardi di euro che ne fa la terza impresa italiana come volume di affari e la provincia di Caserta si colloca tra le prime in Campania per numero di macchinette in relazione alla densità di popolazione. La dipendenza dal gioco è distruttiva tanto quanto la tossicodipendenza e l’alcolismo, in termini di separazioni nelle famiglie e fallimenti finanziari. Alla gente viene continuamente proposta l’immagine della “bella vita” ottenuta grazie alla fortuna ed alle grandi vincite. Questo messaggio, purtroppo, viene promosso sulla stampa, alla radio, alla televisione, su Internet e sui cartelloni pubblicitari. Così facendo, ci dimentichiamo dei nostri fratelli più deboli, di quelli che avrebbero bisogno di un nostro aiuto concreto, invece, pensiamo a spendere centinaia di euro a settimana solamente per la droga da “Superenalotto”. Tutto ciò è immorale e lo Stato non fa nulla per abolirlo.

Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale