Ultim’ora Scuola: ecco come recuperare le ore perse secondo Draghi

I capitolo scuola viene affrontato da Draghi il quale a grandi linee spiega come dovrebbe essere il recupero delle ore perse con la Dad a causa della pandemia.

Il premier ha toccato diversi punti e questo tema ovviamente verrà approfondito, immaginiamo, dallo stesso ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi.

“Dobbiamo tornare rapidamente a un orario scolastico normale, anche distribuendolo su diverse fasce orarie, ma dobbiamo fare il possibile, con le modalità più adatte, per recuperare le ore di didattica in presenza perse lo scorso anno, soprattutto nelle regioni del Mezzogiorno in cui la didattica a distanza ha incontrato maggiori difficoltà.”

L’attenzione di Draghi, come in più occasioni durante il suo discorso, si sofferma anche per la scuola sul Mezzogiorno. E sul calendario scolastico il premier ha aggiunto parlando al Senato:

“Occorre rivedere il disegno del percorso scolastico annuale. Allineare il calendario scolastico alle esigenze derivanti dall’esperienza vissuta dall’inizio della pandemia. Il ritorno a scuola deve avvenire in sicurezza. È necessario investire in una transizione culturale a partire dal patrimonio identitario umanistico riconosciuto a livello internazionale.”

E ha concluso in merito:

“Siamo chiamati disegnare un percorso educativo che combini la necessaria adesione agli standard qualitativi richiesti, anche nel panorama europeo, con innesti di nuove materie e metodologie, e coniugare le competenze scientifiche con quelle delle aree umanistiche e del multilinguismo.”