ALLERTA AFA MA ‘LUCIFERO’ DOPO FERRAGOSTO DA TREGUA

Non dà tregua l’anticiclone africano Lucifero, che continuerà a infuocare l’Italia fino almeno alla giornata di Ferragosto. Tanto da spingere il ministero della Salute a proclamare l’”allerta 3″ per 15 città il 13 agosto e 17 nel weekend, mentre già nell’ultima settimana si sono visti termometri record in tante città d’Italia: a Siracusa la colonnina più alta, con le temperature che hanno sfiorato i 50 gradi centigradi il 12 agosto. E proprio nel fine settimana il caldo raggiungerà anche il Centro-Nord, finora marginalmente toccato.

Pubblicità elettorale

Sono 17 i bollini rossi nelle principali città italiane, che verso la domenica di Ferragosto diventeranno ancora più roventi. Come riportato da ilMeteo.it, nella morsa del caldo finiranno specialmente le basse pianure di Lombardia, Emilia Romagna e Veneto. Ci sarà caldo soffocante anche al Centro, specie nelle zone interne di Toscana e Lazio. Previsti 37-38°C a Roma, Firenze, Bologna, Frosinone, Arezzo e Ferrara. Fino a 36°C a Mantova, Padova, Pavia, Alessandria, Macerata. Ma anche l’afa ci si metterà a peggiorare la situazione.

 

Il caldo si sentirà un po’ ovunque; 37-39°C sono previsti a Firenze, Roma, Bologna, Pavia, Mantova, Verona, Rovigo, Macerata, Caserta, Taranto e su tante altre città. Da lunedì la situazione cambierà. Il flusso più fresco Nordeuropeo prenderà coraggio e comincerà a scendere di latitudine sgretolando lentamente la cupola anticiclonica africana. I primi temporali non tarderanno a colpire gran parte delle Alpi, quindi delle Prealpi e localmente pure le alte pianure lombarde e venete.

Da martedì temporali a macchia di leopardo, ma piuttosto intensi, colpiranno il Nordest e le Marche, al loro seguito il vento di Maestrale farà calare le temperature anche di 10-12°C rispetto a questi giorni, specie al Centro-Nord. Un più globale refrigerio dal caldo lo si avrà da giovedì quando anche al Sud i valori termici massimi saliranno soltanto di pochi gradi sopra i 30 diminuiti grazie al soffiare del Maestrale.

Nel dettaglio: Sabato 14 – Al nord: sole e caldo intenso, temporali sui confini alto atesini e bellunesi. Al centro: sole, caldo e afa. Al sud: soleggiato.

Domenica 15 – Al nord: sole, caldo e afa. Alcuni temporali sui confini alpini centro-orientali. Al centro: soleggiato e molto caldo. Al sud: sole e caldo.

Lunedì 16 – Al nord: temporali sulle Alpi del Triveneto, in tarda serata pure in pianura. Al centro: soleggiato, meno caldo. Al sud: bel tempo e caldo