Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale

AVELLINO. Anziana arrestata per un pezzo di formaggio, interviene la Cisas di Caserta

Mario De Florio (Cisas), “Libertà per chi ruba per fame”

CASERTA – La Segreteria della Cisas, diretta da Mario De Florio, interviene sul caso di una povera anziana, arrestata per il furto di un pezzo di formaggio con la seguente nota: “In Italia capita anche questo. Si arrestano gli Anziani, che rubano per fame, mentre sono regolarmente in libertà ladri, delinquenti, spacciatori e faccendieri, che affollano Bar, Ristoranti, Pub e Negozi di telefonini, magari ricevendo anche il Reddito di Cittadinanza, che viene dato ai giovani con soldi tolti ai Pensionati od ai veri Poveri. Ad Avellino, una Anziana donna di oltre 80 anni è stata arrestata perché aveva rubato un pezzo di formaggio senza averlo pagato per mancanza di soldi.

A nulla è valso l’intervento degli Agenti per pagare loro il costo del formaggio. Ristoranti e Mercati gettano cibo, le Onlus italiane spendono risorse economiche per stranieri mentre gli anziani italiani ed i veri poveri vengono arrestati per furti da fame”. La Segreteria della Cisas lascia ogni considerazione ai cittadini italiani. L’anziana donna, dopo aver comprato quel poco che poteva con i pochi soldi a disposizione, ha infilato nella borsa un pezzo di formaggio, ma quando è arrivato il momento di pagare l’addetto alla sicurezza ha chiesto gentilmente alla 75enne di svuotare le tasche.

È una delle tante storie di disperazione con protagonista una persona anziana che, riuscendo a malapena ad arrivare a fine mese, cerca di “rubare” qualcosa, spesso maldestramente. E nella maggior parte dei casi parliamo anche di cifre irrisorie, come per la donna di Ponte di Brenta, il cui “bottino” ammonta a pochi euro. Nonostante tutto l’anziana è stata denunciata per furto.

Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale