AGM Servizi Sanitari 582×215

Aversa/ 306 i casi attualmente positivi

Aversa– Attualmente sono 306 i casi positivi. Nel suo messaggio serale il sindaco ha sottolineato che sono tutti costantemente monitorati, per poi ribadire i ritardi delle autorità nel comunicare il numero dei guariti (indispensabile per aver contezza della curva epidemiologica)

Il messaggio del sindaco Golia

“Cari concittadini,

ci allineiamo ai numeri forniti dalla Asl, pertanto ad Aversa abbiamo attualmente 306 casi attualmente positivi.

Il volume di tamponi che si stanno facendo è considerevolmente aumentato, pertanto possono esserci ritardi nelle comunicazioni ed è questo il motivo per cui guardiamo ai numeri della Asl come fotografia dell’attuale situazione in città essendo loro l’autorità sanitaria del territorio. Va avanti comunque – ovviamente – il lavoro che fa il Comune con i concittadini risultati positivi. Un lavoro quotidiano che consiste nel sentirli telefonicamente – perchè vogliamo che percepiscano la nostra vicinanza e dell’intera città – e assisterli in ogni esigenza, dal fornire beni necessari al ritiro personalizzato dei rifiuti. Pressochè la totalità dei concittadini aversani attualmente positivi, fortunatamente, non presenta sintomi gravi e tutti stanno rispettando l’isolamento domiciliare. Siamo vicini a tutti loro e a loro va il nostro augurio di guarigione.

Resta una questione che ho più volte sottolineato alle autorità e cioè il ritardo e le difficoltà nella comunicazione dei guariti, fondamentali per far calare i numeri e avere un quadro più chiaro della curva epidemiologica. Anche questo è dovuto alla notevole mole di tamponi che la Asl deve analizzare tutti i giorni. Per cercare di velocizzare il tutto si sta mettendo in campo insieme all’ Asl una possibile soluzione che mi auguro venga presto concretizzata, noi siamo a disposizione in quelli che sono i limiti delle nostre competenze.

Il Presidente Conte e il Ministro dell’Economia Gualtieri hanno poco fa illustrato la manovra economica per i ristori economici a tutte le categorie colpite. Una manovra economica imponente costruita per dare soldi veri (e subito) a chi sta vivendo questo momento di enorme difficoltà. Invito caldamente tutti a rivedere la conferenza stampa del Governo in cui è spiegato tutto e ad informarvi a riguardo.

Non c’è una sola persona che oggi non soffra a causa della Pandemia, ma questo non significa cedere alla rabbia cieca e alla violenza. Ho più volte fatto l’esempio dei commercianti, i ristoratori, i bar… Costretti ad adattarsi e riadattarsi alle mille disposizioni, obblighi e restrizioni. Senza mollare, stringendo i denti. Questo è lo spirito che ci deve accompagnare in questo difficile momento. Tutti avremmo un buon motivo per sfogare la rabbia che portiamo dentro, ma siamo persone perbene e dobbiamo sempre ricordarci di esserlo. In questo momento il nemico è uno solo ed è il virus.

Contrastiamolo, teniamolo fuori dalle nostre case e lontano dagli affetti a noi cari. Rimoduliamo le abitudini sulla base delle disposizioni, arriviamo al 13 novembre avendo frenato la crescita dei numeri.

Vi abbraccio tutti e a domani, come sempre sarò qui a tenervi aggiornati.