CASERTA. All’Enoteca provinciale presentazione del libro di Vittorio Russo dal titolo “Transiberiana”

NUNZIO DE PINTO

All’Enoteca provinciale presentazione del libro di Vittorio Russo dal titolo “Transiberiana”

CASERTA – Martedì, 16 gennaio 2018, con inizio alle ore 17.00, presso l’Enoteca provinciale sita in Via Cesare Battista, lo scrittore Vittorio Russo presenterà il suo ultimo libro dal titolo “Transiberiana”, reportage di un viaggio lungo 12 mila chilometri che valica i confini geografici e culturali che separano Occidente ed Oriente con l’introduzione di Marc Innaro. Con la partecipazione dell’autore porteranno il loro saluto ai presenti il Presidente della Camera di Commercio di Caserta, Tommaso De Simone, l’Assessore del Comune di Caserta Daniela Borrelli, Mario Luise, Lydia Nannolo, Svetlana Bulgaro. Coordinano Le piazze del Sapore in collaborazione dell’Auser Caserta – Ufficio Immigrati CGIL provinciale. “Transiberiana” della Teti Editore è il reportage di un viaggio lungo 12 mila chilometri che valica i confini geografici e culturali che separano Occidente e Oriente, in pratica un libro alla scoperta dell’esotico, “selvaggio” e più autentico Oriente. Lo scrittore ci fa strada tra le sconfinate terre russe e la civiltà mongolica e ci porta con lui nei vagoni della ferrovia più lunga del mondo, l’infrastruttura faraonica che fu costruita anche grazie al contributo delle maestranze friulane, fatto noto più in Russia che in Italia e sul quale si sofferma e rievoca in queste pagine. Luoghi e popoli così distanti non sono mai stati tanto vicini. Capitano di lungo corso, Vittorio Russo è giornalista, viaggiatore e scrittore di saggi e racconti. Ha pubblicato ricerche e studi sulle origini delle religioni e del cristianesimo tra cui “Il Gesù storico” (Editrice Fiorentino, 1978), vincitore del premio Montecatini 1980 per la saggistica. È autore di antologie narrative e romanzi come “La decima musa” (M. D’Auria Editore, 2005), “Quando Dio scende in terra” (Sandro Teti Editore, 2011) e “La porta degli esili sogni” (Cairo Editore, 2017). Dai suoi viaggi sono nati libri che intrecciano geografica, mito e storia, tra questi “India mistica e misteriosa” (2008), “Sulle orme di Alessandro Magno” (2009) e “L’India nel cuore” (2012) premio letterario Albori 2012 e finalista al premio Rea 2013.