Caserta Consiglio Comunale. La battaglia di Gianluca Iannucci per i parcheggi gratuiti ai soggetti diversamente abili

Caserta. Il Consiglio Comunale che si e’  svolto  ieri  31 gennaio  2017 ha avuto ad oggetto argomenti particolarmente significativi per i Casertani.

A promuoverne la discussione in aula il Consigliere Gianluca Iannucci – gruppo federato Socialisti, Verdi e Campania Libera- che  ha discussa in aula un ordine del giorno  sollecitato da molto tempo dai cittadini casertani, ovvero il ripristino da parte del Comune di Caserta della  gratuità dei parcheggi ai soggetti diversamente abili.

“È’ di fondamentale importanza” – ha affermato Iannucci – “dare questa risposta ai cittadini. Le persone diversamente abili hanno devono essere salvaguardate nei loro diritti essenziali ed il Comune ha il dovere di garantire quanto più possibile la loro esigenza insopprimibile ad una mobilità il più possibile agevolata. Questo significa più parcheggi loro destinati, ma anche la gratuità degli stessi perché se il “posto giallo” è’ occupato essi devono essere messi nella possibilità di poter parcheggiare nel successivo posto libero alle stesse condizioni di gratuita’ e non a doversi allontanate dal luogo di destinazione – alla ricerca delle strisce gialle – così compromettendosi insanabilmente il loro diritto alla mobilità, che come chiarito il Comune ha l’obbligo di garantire”.

“Ma al di là da aspetti operativi è’ indubbio – aggiunge il Consigliere Iannucci – che si tratta di una chiara impronta che si vuol dare di quella che è una delle priorità della Amministrazione Marino: essere al fianco dei cittadini concretamente e fattivamente, senza sovrastrutture e senza orpelli burocratici ma attraverso politiche di welfare che sappiano tener conto delle esigenze reali della popolazione, in primis delle fasce più deboli”.

” Ritengo – ha precisato- che  il mio incarico di Consigliere Comunale sia semplicemente un servizio per il cittadino “.
Proprio nell’ambito della proposta sui parcheggi il Consigliere ha poi sollevato un’altra questione particolarmente spinosa, relativa al regime IVA da applicarsi ai ticket dei parcheggi e al rapporto tra Comune e Publiparking. Secondo il Consigliere Iannucci, infatti, ci sarebbero spiragli normativi e giurisprudenziali per poter recuperare l’IVA finora indebitamente pagata ed eliminare per il futuro un significativo costo per l’ente.

È’ intervenuta sul punto – sollecitata da Iannucci – anche l’Assessore Antonella De Benedictis che – avvocato specializzato in diritto tributario – ha sostenuto e confermato quanto già espresso da Iannucci in punto di non assoggettabilità ad IVA in capo al Comune delle operazioni a monte e a valle afferenti le cosiddette strisce blu.