Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale

CASERTA. FESTE DI NATALE: A RISENTIRNE SONO PROPRIO LE VIE DELLA CITTA’ CHE SI RITROVANO SPORCHE SENZA ACCORGERSENE…!

di GESUALDO NAPOLETANO

CASERTA. Vigilia di Natale e Natale stesso sono stati due giorni di “fuoco” per l’intera città di Caserta. Bagni di folla hanno “calpestato” le vie della città, questo a dimostrazione di una leggera ma positiva crescita economica. Adulti ma soprattutto ragazzi e ragazze si sono ritrovati tutti insieme per festeggiare con musica, drink e chiacchierate. A pagare le spese sono state però le numerose vie di Caserta, che hanno fatto da salotti per la movida casertana. Soprattutto nelle zone frequentate dai ragazzi, come piazza Gramsci, via Mazzini, via Ferrante, è emerso uno scarsissimo senso civico e una grande maleducazione. Uno spettacolo carino per i vari festeggiamenti, ma assolutamente pessimo per quanto riguarda la pulizia delle strade cittadine sempre più sommerse da cartacce, bicchieri di plastica e di vetro e bottiglie a non finire. C’è da dire però che spesso anche nei giorni comuni, come il sabato e la domenica, durante i quali la movida tende ad aumentare, la città di Caserta ne paga le conseguenze in termini di sporcizia. Un ultimo appunto, assolutamente non giustificativo, va fatto alla scarsissima presenza di cestini stradali, che induce il cittadino, già di per sé maleducato, a gettare per terra tutto ciò che si ritrova nelle mani che da fastidio o che non serve. Si spera che nelle giornate di festeggiamenti, quali il 31 dicembre e l’1 gennaio, ci sia un maggiore controllo per le vie della città ma soprattutto il senso civico che spesso numerosi cittadini lasciano nelle loro abitazioni.

Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale