CORONAVIRUS – Resoconto Alberto Negro: “Manca poco per identificare l’autore dell’investimento del ciclista vicino all’Ufficio Postale”

L’attività istituzionale continua in tema di vigilanza sulla viabilità cittadina, sulla rilevazione di incidenti stradali, l’ultimo verificatosi lo scorso 9 maggio in via Santa Croce, nella zona antistante l’ufficio postale, che ha visto l’investimento di un ciclista e con l’investitore che non si è fermato per prestare soccorso come da obbligo, non solo normativo ma soprattutto etico. I controlli sono stati effettuati presso l’isola ecologica ed in modo particolare nell’emiciclo ovest della “Rotonda”, oggetto dell’ordinanza del Sindaco Vito Marotta di chiusura temporanea, per l’annoso problema dell’attività illecita dello spaccio di stupefacenti

SAN NICOLA LA STRADA – La “fase 2” del contenimento da contagio del COVID-19, iniziata lunedì 4 maggio 2020, ha confermato l’atteggiamento responsabile della cittadinanza circa l’uso della mascherina obbligatoria, nonché il rispetto del distanziamento sociale.

L’attività del personale della Polizia Municipale di San Nicola la Strada è stata indirizzata, oltre alla verifica di chi indossasse la mascherina, alla vigilanza nei parchi e nelle ville comunali ed al Cimitero Comunale, aperto lo scorso 4 maggio. I controlli sono stati effettuati presso l’isola ecologica ed in modo particolare nell’emiciclo ovest della “Rotonda”, oggetto dell’ordinanza del Sindaco Vito Marotta di chiusura temporanea, per l’annoso problema dell’attività illecita dello spaccio di stupefacenti.

Come da direttiva della Prefettura di Caserta, sono state controllate numerose attività commerciali per verificare l’obbligo della indicazione dei prezzi sui prodotti esposti.

L’attività istituzionale continua in tema di vigilanza sulla viabilità cittadina, sulla rilevazione di incidenti stradali, l’ultimo verificatosi lo scorso 9 maggio in via Santa Croce, nella zona antistante l’ufficio postale, che ha visto l’investimento di un ciclista e con l’investitore che non si è fermato per prestare soccorso come da obbligo, non solo normativo ma soprattutto etico.

Manca poco alla identificazione del responsabile dell’incidente, grazie alle immagini del sistema di videosorveglianza e di altre telecamere private.

Si ricorda che l’omissione di soccorso, con danni alle persone, è un reato penale che prevede l’arresto.
“Da lunedì 18 maggio gli spostamenti all’interno del territorio regionale non avranno alcuna limitazione e dal prossimo 3 giugno gli spostamenti saranno consentiti anche fuori regione” – spiega il Comandante della Polizia Municipale di San Nicola la Strada, Tenente Colonnello Alberto Negro – “ed è proprio in virtù di questi ulteriori provvedimenti che tutti dobbiamo continuare ad avere lo stesso atteggiamento responsabile tenuto sin d’ora”.