Furti in Città, ne discute la VI^ Commissione consiliare del Comune di San Nicola la Strada

I componenti la commissione comunale permanente hanno fatto alcune proposte ma, ad oggi, nulla è stato fatto ed i fondi per la sicurezza sul territorio sono stati spesi in modo non consono al vincolo iniziale.

La recrudescenza dei furti sul territorio di San Nicola la Strada hanno reso ancora più feroci i cittadini sannicolesi che non ne possono più di subire uno stillicidio continuo nei confronti dei beni di loro proprietà, siano essi custoditi nei box dove abitualmente parcheggiano le loro auto e molti altri beni, per i quali hanno speso fior fiori di denaro, oppure addirittura nei propri alloggi, non importa a che piano essi siano, perché tanto i malviventi sono molto più abili di molti acrobati da circo a scalare le pareti dei palazzi inerpicandosi lungo le tubature del gas o dell’acqua.

Di questa problematica, che tanto fastidio sta arrecando alla comunità sannicolese e di cui i piani alti del Municipio non sembrano preoccuparsene, nei giorni scorsi se ne è discusso anche all’interno della VI^ Commissione Consiliare Permanente “Garanzia e Controllo” composta dai seguenti consiglieri comunali: Presidente, Nicola D’ANDREA; Vice Presidente, Mattia TRIPALDELLA; componenti: Federico DE MATTEIS, Eligia SANTUCCI, Giovanni MOTTA, Francesco FEOLA, Tullio VACCARI.

Nel corso dell’ultima riunione tenutasi mercoledì 4 giugno 2019, alla quale erano assenti giustificati solo i consiglieri: DE MATTEIS, MOTTA e VACCARI, si è discusso, appunto, sui continui furti, diurni e notturni, che “… avvengono sul territorio di San Nicola la Strada. Tale problematica è stata PIU’ SVARIATE VOLTE già oggetto di discussione ed, in particolar modo alla presenza dell’Assessore Enza PERNA (Finanze e Tributi) la Commissione sottopose alla stessa la possibilità di rafforzare il sistema della videosorveglianza anche con la sostituzione delle attuali telecamere NON EFFICIENTI AD OTTEMPERARE NEMMENO LA LETTURA DI UNA SEMPLICE TARGA.

Inoltre, fu proposto anche UN PROGETTO DI VIGILANZA NOTTURNA SU TUTTO IL TERRITORIO SANNICOLESE. Tali progetti venivano coperti con i soldi del ristoro dei migranti sul nostro territorio. Tali fondi dovevano essere destinati ad opere di sicurezza sul territorio. AD OGGI, dopo svariate richieste da parte del Presidente della Commissione (Nicola D’Andrea, ndr.) NULLA DI CIO’ E’ STATO EFFETTUATO ED I FONDI PER LA SICUREZZA SUL TERRITORIO SONO STATI SPESI IN MODO NON CONSONO AL VINCOLO INIZIALE”.

La Commissione conclude la seduta si aggiorna a data da destinarsi. Dunque, risulta evidente che l’Amministrazione comunale, guidata dal Sindaco Vito Marotta, non ha alcun interesse a risolvere l’annosa problematica tenuto presente che la VI^ Commissione Consiliare è composta da sette componenti di cui almeno quattro consiglieri sono di appartenenza alla maggioranza (TRIPALDELLA, SANTUCCI, MOTTA e FEOLA) che da giugno 2015 guida la consiliatura. Da questo resoconto della predetta seduta, e di quelle passate, CHE SPERANZA HANNO I CITTADINI SANNICOLESI DI VEDERE RISOLTO LA PROBLEMATICA RELATIVA AI FURTI ?