Guardie ambientali all’opera per il contrasto agli sversamenti illeciti e il rispetto delle ordinanze ambientali

Il lavoro dei volontari sta portando già i suoi frutti

Maddaloni- Sono partite già da qualche giorno le pattuglie delle GAV, guardie ambientali volontarie. Coordinate dal dott. Fabio Materazzo e accompagnate dalla polizia municipale, la sera girano in città per verificare il rispetto del calendario della raccolta differenziata ed intervenire tempestivamente sugli sversamenti abusivi ed illeciti. Il progetto, a firma del dirigente comunale Ciro Materazzo, ha preso il via questa settimana e già volano verbali. La prima sera, ai controlli in città, ha preso parte anche il primo cittadino Andrea De Filippo e l’assessore all’ambiente Claudio Marone.
Ma le GAV operano anche di giorno. I caschi verdi, infatti, questa mattina, hanno effettuato una serie di verifiche presso diversi esercizi commerciali cittadini. L’ordinanza comunale emanata già diversi mesi fa prevede il divieto di utilizzo e di vendita dei sacchi neri per la raccolta rifiuti. E stamattina sono stati elevati ben 6 verbali per il mancato rispetto di questa ordinanza.
Insommma, come è chiaro, “zozzoni” e furbetti non hanno più vita facile. Le cosiddette ronde ambientali continueranno così come i controlli. Il senso civico e il rispetto di semplici regole note a tutti, insieme al presidio del territorio, renderanno più velocemente Maddaloni una città più pulita e civile.