Inizio anno scolastico, gli auguri di Russo Spena agli alunni e personale docente

A nome mio rivolgo un caloroso augurio di buon lavoro a voi studenti, ai genitori, ai dirigenti scolastici, al personale docente e non docente, in occasione dell’inizio del nuovo anno scolastico”. “L’inizio dell’anno scolastico, nonostante le difficoltà e le contraddizioni che la scuola è costretta a vivere, rimane un appuntamento importante per la città, per le famiglie, per gli scolari.

SAN NICOLA LA STRADA – Prende il via anche a San Nicola la Strada l’Anno scolastico 2019/2020 con il suono della campanella nelle scuole presenti su territorio comunale. Il Consigliere comunale Ing. Vincenzo RUSSO SPENA, nell’occasione, ha inviato agli studenti, ai genitori, ai dirigenti scolastici, al personale docente e non, un messaggio di augurio per l’inizio del nuovo anno scolastico che a San Nicola la Strada prenderà il via lunedì, 9 settembre 2019.

“A nome mio” – ha affermato l’esponente politico sannicolese – “rivolgo un caloroso augurio di buon lavoro a voi studenti, ai genitori, ai dirigenti scolastici, al personale docente e non docente, in occasione dell’inizio del nuovo anno scolastico”. “L’inizio dell’anno scolastico, nonostante le difficoltà e le contraddizioni che la scuola è costretta a vivere, rimane un appuntamento importante per la città, per le famiglie, per gli scolari” – ha aggiunto – “Non solo la crisi, ma l’arretramento di alcuni fondamentali valori hanno ridotto la consapevolezza della primaria importanza del sapere e hanno impoverito l’essenziale funzione educativa della scuola che si è vista comprimere il prestigio che merita.

Senza la scuola non c’è futuro, non c’è crescita civile; non si sostiene il progresso e lo sviluppo e ci si destina alla decadenza. Tra le non poche difficoltà del tempo che ci tocca vivere è indispensabile un generale, forte impegno per la diffusione della conoscenza, dell’educazione al vivere insieme, della solidarietà, del rispetto delle persone e del mondo che ci accoglie. Alla nostra scuola chiediamo, nonostante le mille difficoltà, unendoci alle aspettative e condividendo le ansie e le emozioni dei genitori e degli alunni, di continuare ad essere fabbrica d’eccellenza di valori essenziali per diventare donne e uomini, liberi e responsabili, amanti della giustizia e della legalità, operatori di pace e degni della civiltà e della storia della nostra Città e del nostro Paese.

Agli alunni indichiamo la via dell’impegno, la bellezza della conoscenza coniugata con l’umiltà e lo spirito di sacrificio. L’impegno e l’augurio nostro” – ha, infine, concluso Russo Spena – “è che i ragazzi crescano nella gioia di vivere, nell’amore per la libertà e nel rispetto della dignità altrui e propria, praticando, sempre, l’amicizia e la solidarietà, osteggiando fino a cancellarle le scorciatoie tragiche delle droghe e delle camorre”.